Francesco Perticone Nessun commento

Assicura Point: un modello aziendale per l’Italia.

Assicura Point festeggia i suoi lavoratori con un nuovo modello aziendale che premia i giovani e l’intraprendenza. 

Oggi 1 maggio, come ogni anno dal ’47 in Italia si celebra la festa dei lavoratori, una manifestazione con radici molto lontane.

In Assicura Point vogliamo ripercorrere insieme a voi la storia di questa manifestazione e tornare indietro di 135 lunghi anni.

STORIA E ORIGINI DELLA FESTA DEI LAVORATORI:

La festa del lavoro ha origine a Chicago, era il 1° maggio del 1886 quando una manifestazione degli operai culminò in una battaglia. Il massacro di Haymarket, noto come il giorno in cui 11 operai persero la vita, per rivendicare i propri diritti. 

La manifestazione fu successivamente istituita come Festa internazionale dei lavoratori, durante il primo congresso della Seconda Internazionale di Parigi nell’89.

In Italia si festeggia la prima festa del lavoro nel ’91, manifestazione sospesa nel periodo fascista per essere celebrata nuovamente nel ’47, una data che segnò il nostro paese con la strage di Portella della Ginestra, in cui alcuni operai persero la vita.
 
 

IL LAVORO IN ITALIA OGGI:

Un paese povero, vecchio e con un tasso di occupazione ai minimi: il covid-19 ha messo in ginocchio l’Italia più di quanto già non lo fosse.

Secondo i dati del rapporto Ugl-Censis in Italia nell’ultimo anno si è registrata una perdita di occupati pari al 4,1%, con -3,3% dei lavoratori dipendenti e -6,8% di liberi professionisti. 

Il tasso occupazionale italiano, che continua a decrescere dall’ultimo decennio, mostra però un aspetto particolarmente interessante: sono cresciute le professioni intellettuali rispetto a quelle tradizionali. 

Si è delineato un nuovo modo di lavorare, più smart e meno tradizionale che premia le figure nate con il digitale e le aziende più innovative. 

 

ASSICURA POINT – UN MODELLO AZIENDALE INNOVATIVO:

Assicura Point è una rivoluzionaria azienda siciliana specializzata nel settore assicurativo, guidata da due giovani professionisti: Francesco Perticone CEO, e Francesco Parisi, co-fondatore.

Francesco Perticone e Francesco Parisi sono l’esempio di come due giovani meridionali possano conquistare il mercato nazionale, grazie all’intraprendenza delle loro idee e all’innovazione dei servizi offerti. 

“Siamo una giovane azienda che ha portato un rivoluzionario modus operandi sul mercato assicurativo, più smart e innovativo”, sostiene Francesco Perticone.

Assicura Point nell’ultimo triennio anni ha registrato una crescita esponenziale con + 326% di polizze emesse,  un dato importante, per una micro azienda meridionale in un’Italia ancora troppo tradizionalista.

Con più di 200 collaboratori in tutta Italia Assicura Point rappresenta un’opportunità per chi desidera diventare un leader del settore assicurativo.

“Il nostro è un nuovo modello aziendale fondato su trasparenza e professionalità, che premia il talento prima di ogni altra cosa” sostiene Francesco Parisi.

In un paese ancora poco avvezzo alla digitalizzazione Assicura Point è l’avanguardia per chi desidera crescere e distinguersi nel settore assicurativo.

Cresci con Noi! 

Francesco Perticone Nessun commento

Una polizza per proteggere i tuoi viaggi, così riparte il Turismo

In concomitanza della fascia gialla assegnata a diverse regioni italiane, da lunedì 26 Aprile, vogliamo presentarvi la polizza Hotel Safety Program. Un’opportunità in più per il Turismo e per le strutture ricettive per ripartire in sicurezza, tutelando i propri ospiti con una copertura assicurativa ad hoc.

La pandemia ha completamente fermato il turismo, uno dei settori maggiormente redditizi per il nostro paese, nel 2019 il turismo rappresentava il 13% del Pil nazionale. 
 
L’Italia con il suo patrimonio culturale e artistico è tra i paesi più visitati al mondo, con le sue 33mila strutture ricettive. 
 
Strutture alberghiere, case vacanze, B&B e affittacamere sono tra quelli che maggiormente hanno attutito il duro colpo, causa covid-19.
 
Sono tante le idee avanzate per rimettere in moto la potente macchina del Turismo, come il bonus vacanza varato dall’ex Premier Conte, le zone covid-free e le polizze su misura per le strutture ricettive.  
 
 

UN NUOVO PROFILO DI VIAGGIATORE 

Adattarsi alle nuove abitudini dei clienti è d’obbligo per sopravvivere alla crisi. 
L’assistenza sanitaria e la sicurezza hanno assunto priorità sulla scelta di una struttura piuttosto che un’altra, come dimostra una ricerca internazionale di Future Travel in cui il 40% degli intervistati ricerca:
  • copertura assicurativa in caso di annullamento della prenotazione;
  • assistenza sanitaria h24;
  • copertura assicurativa per rimborso spese mediche.

 

POLIZZE ASSICURATIVE PER STRUTTURE RICETTIVE

Nasce così l’esigenza di garantire maggiore sicurezza ai viaggiatori che hanno mutato le loro esigenze.
 
Tutelare i propri ospiti e garantire quella sicurezza essenziale per vivere serenamente un viaggio è l’obiettivo della copertura assicurativa studiata per i proprietari di strutture alberghiere. 
 

Con la polizza Hotel Safety Program, a cui noi abbiamo aderito siglando un’importante partnership con Europ Assistance, le strutture assicurative possono finalmente garantire un soggiorno protetto.

La copertura assicurativa è un vantaggio sia per le strutture che per i viaggiatori, infatti:

  • Le strutture potranno essere scelte per l’eventuale copertura assicurativa che offrono in esclusiva ai loro ospiti;
  • I viaggiatori, invece, potranno godersi il soggiorno senza ulteriori preoccupazioni in caso di prolungamento o interruzione improvvisa del soggiorno, causa covid-19.

SICUREZZA è la parola d’ordine di oggi, per sopravvivere alla crisi post-pandemica, quella che Noi offriamo a clienti e collaboratori.

Prodotti e servizi personalizzabili, studiati ad hoc dai nostri consulenti per ogni esigenza.,

Scegli il meglio, scegli Assicura Point!

Francesco Perticone Nessun commento

DIVENTA UN INTERMEDIARIO ASSICURATIVO

Il mondo assicurativo è in costante evoluzione, diventa anche tu un intermediario assicurativo!

Subisci il fascino del mondo assicurativo? Ti interessi alle news ed i trends di questo settore? Vorresti diventare una figura specializzata e di riferimento per gli altri?

Il mondo assicurativo nasconde grandi opportunità, è uno dei pochi settori che premia realmente il talento!

COME SI DIVENTA INTERMEDIARIO ASSICURATIVO?

Nel nostro paese la figura dell’intermediario assicurativo può essere svolta solo se si è iscritti al RUI – Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi.

L’intermediario deve, in primis:

  • superare un esame scritto, in base al Regolamento n. 40 IVASS del 2 agosto 2018;
  • Stipulare una polizza assicurativa RC PROFESSIONALE, per eventuali danni arrecati da negligenze ed errori professionali in base all’art. 11 del Regolamento IVASS 40/2018.

La figura dell’intermediario è fondamentale perché come indica la radice stessa della parola fa da mediatore tra le parti

L’intermediario può essere un’agente o un broker, cosa li differenzia?

  • L’agente assicurativo è iscritto alla sezione A del RUI e in base all’art. 109 del Codice di Assicurazione, agisce per conto di una o più compagnie assicurative.
  • Il broker assicurativo invece è iscritto alla sezione B del RUI e agisce per conto del cliente ed ha maggiore indipendenza. 

In quanto agli obblighi, il broker è tenuto ad aderire ad un Fondo di garanzia per risarcire eventuali danni non coperti dalla polizza. Il fondo di garanzia è assolutamente essenziale per il broker, tanto che una dimenticanza del versamento del contributo costituisce la cancellazione dalla sezione B del RUI.

DIFFERENZE TRA AGENTE E BROKER:

Secondo il DL n.209/2005 sia l’agente che il broker sono degli intermediari assicurativi, il primo ha un contratto di collaborazione con una o più compagnia assicurativa e per questo ha pochi margini di manovra. 

Il broker che non è legato a nessuna compagnia ha più libertà di scelta e opera a favore del cliente e delle sue richieste. 

Il mondo assicurativo è un settore in costante crescita, per soluzioni innovative e digitali, che durante la pandemia è stato tra i pochi ad aver tenuto il duro colpo e aver registrato una crescita di oltre il il 2% nel 2021, secondo la ricerca di Swiss Re institute (2020).

Se desideri entrare in questo mondo contattaci oppure visita il nostro sito nell’area lavora con noi.

Assicura Point è la migliore scelta che tu possa fare per il tuo futuro!

 

Francesco Perticone Nessun commento

IL FUTURO DEI DRONI DELIVERY

IL FUTURO E’ TENCNOLOGICO CON IL NUOVO SERVIZIO DI DRONI DELIVERY.

La pandemia si sa ci ha molto cambiati, stravolto le nostre abitudini e accelerato la digitalizzazione.
Una delle new entry è stata l’introduzione dei droni da parte delle aziende per vigilare e consegnare. 
 
I droni si, avete letto bene, in un presente sempre più hi-tech alcuni settori aziendali ne hanno già fatto uso.
Nell’ultimo anno, complice il lookdown nella pubblica amministrazione si è ricorso all’utilizzo professionale di droni soprattutto per il monitoraggio della popolazione e la consegna di materiali medici. 
 
Per le aziende l’utilizzo dei droni è una grande opportunità che in pochi sfruttano, sebbene di contano più di 300 startup nate negli ultimi 5 anni. 
 
Ad anticipare l’attuale tendenza è stato il colosso dell’e-commerce Amazon con il suo servizio Prime Air, per consegnare i propri pacchi attraverso i droni. A dare il via al servizio dei postini volanti, lo scorso anno, è stata l’approvazione ufficiale della Faa – L’Amministrazione Federale di aviazione americana. 
 
Il mercato dei droni delivery è in costante crescita, si stima che entro il 2035 voleranno centinaia di migliaia di droni e che il giro d’affari per i prossimi cinque anni arriverà a toccare circa 6 miliardi di dollari.
 
In Italia la prima azienda ad occuparsi di delivery mediante droni è DroneBase che con il suo TransporterX1000 realizza trasporti rapidi in zone poco raggiungibili con i mezzi tradizionali. Il drone viene controllato da remoto e può consegnare un pacco di circa 6 kg, in trenta minuti fino a 15 km.

REGOLAMENTAZIONI DRONI:

Fino ad ora abbiamo parlato delle ampie possibilità di utilizzo dei droni ma è giusto affrontare uno degli argomenti più caldi, cosa prevede la legge?
 
Ufficialmente dal 2021 tutti i droni sia per l’utilizzo amatoriale che professionali sono disciplinati dal nuovo regolamento dall’Easa (European Union Safety Agency) che di fatto abolisce la distinzione tra utilizzo ricreativo e professionale.
 
Per legge i droni devono essere dotati:
  • Dispositivo di identificazione remota;
  • Qr-Code;
  • attestato di competenza per tutti i droni con un peso maggiore di 250 grammi 
  • assicurazione.

ASSICURAZIONI DRONI:

Abbiamo già avuto modo di affrontare il discorso polizza assicurativa sulle nostre insurance tips, pubblicate ogni venerdì sulle nostre pagine social ufficiali.
La polizza per i droni è stata resa obbligatoria anche in Italia, dal 2019. Sono diverse le compagnie che offrono adeguate coperture per i droni e comprendono sia i danni e copre sia i danni all’oggetto che eventuali danni a terzi.
L’utilizzo del drone potrebbe causare danni a terze persone o cose oppure il drone potrebbe subire danni a causa di urto, caduta, incendio o eventi atmosferici, proteggerlo è la migliore soluzione!
Scopri di più su Assicura Point  e contattaci per un preventivo sul tuo drone!
Francesco Perticone Nessun commento

ASSICURAZIONI VIGILATE DA UN MYSTERY SHOPPER

IL MONDO DELLE ASSICURAZIONI SOTTO IL VIGILE CONTROLLO DEL MYSTERY SHOPPER.

L’Ivass, l’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, da anni occupata a combattere le truffe, ha introdotto la figura del Mystery Shopper.

CHI È IL MYSTERY SHOPPER?

L’acquirente misterioso, letteralmente tradotto dall’inglese all’italiano, nasce negli anni ’40 in America, quando alcune persone all’interno degli istituti bancari e assicurativi furono formate per scoprire eventuali furti e frodi da parte dei dipendenti interni dell’impresa.
Si tratta di figure utilizzate già anche in altri settori commerciali, grazie alle quali le aziende possono monitorare e valutare il servizio offerto dai dipendenti al cliente.
Il mistery è un vero e proprio cliente ingaggiato da agenzie specializzate, su richiesta dell’azienda, per comprendere i punti di forza e di debolezza dell’azienda stessa.
In molti ambiti si è già rivelata una figura efficace.
Sono tantissime le aziende che utilizzano mistery shopper per individuare eventuali comportamenti non in linea con l’etica aziendale.  

MYSTERY SHOPPER  ASSICURATIVO:

Il nuovo progetto mistery shopping  introdotto dall’Ivass in collaborazione con Eiopa (autorità europea di vigilanza sulle assicurazioni) riporta in prima linea la figura del Mystery Shopper.

Il cliente misterioso introdotto nell’ambito assicurativo è una figura specializzata nel settore assicurativo, che lavora in incognito per verificare il buon lavoro di intermediari e compagnie. 

Il mistery shopper ha il compito di analizzare l’andamento del mercato assicurativo, sia in presenza presso banche, agenzie e poste che online. 

PROSPETTIVE FUTURE:

Se la sperimentazione andrà a buon fine, il mystery shopper sarà a tutti gli effetti un ottimo strumento di analisi con il quale l’Ivass potrà valutare valutare il lavoro di intermediari e compagnie.
L’efficacia avuta già negli altri settori fa ben sperare, in questo modo gli istituti di vigilanza potranno certamente controllare condotte sbagliate e prevenire truffe ai clienti.
Scegli sempre il meglio, scegli Assicura Point !
Francesco Perticone Nessun commento

In Assicura Point valorizziamo il talento delle Donne.

POWERFUL WOMEN, IN ASSICURA POINT VALORIZZIAMO IL TALENTO DELLE DONNE.

In Italia si parla ancora di gender gap, un problema che negli altri paesi sembra essere superato, soprattutto in Islanda che vanta il più equilibrato rapporto tra ruoli e opportunità di genere.

Il limite culturale legato ad un errato stereotipo di genere, soprattutto nell’ambito lavorativo, che privilegia una crescita professionale maschile piuttosto che femminile.

Prendendo in esame una recente ricerca di Linkedin sulle opportunità e parità per le Donne in carriera, si evidenzia ancora una differenza in termini di retribuzione e promozione.
In molti casi le donne sostengono che l’essere  madri ha un impatto rilevante dal punto di vista lavorativo e promozionale. Sebbene il 47% delle donne e madri intervistate dà priorità alla carriera contro Il 51% dei padri lavoratori.
Sono dati che ci permettono di comprendere quanto le Donne siano intraprendenti e quanto, in realtà, non siano disposte a cedere uno dei due ruoli.
E’ assolutamente vero che le Donne hanno maggiori responsabilità tra le mura domestiche, ma questo non può e non deve essere un limite alla loro carriera e intraprendenza.

DONNE E CARRIERA – SETTORE ASSICURATIVO

Il settore assicurativo è pressoché simile agli altri, in cui sono poche le donne che ricoprono ruoli dirigenziali e amministrativi, il 18% di donne contro l’81% di uomini.

Il gender gap si evidenzia maggiormente anche nel resto del mondo di pari passo alla crescita professionale, sono infatti poche le figure manageriali, responsabili e amministrative ricoperte dalle donne rispetto agli uomini. 

Fece scalpore ed il giro del mondo la notizia secondo cui a Wall Street le donne guadagnano meno degli uomini (circa il 60% in meno).

ASSICURA POINT – INNOVAZIONE ED OPPORTUNITA’

La nostra è una realtà imprenditoriale differente se guardiamo al resto delle PMI italiane.
In Assicura Point non abbiamo mai fatto distinzione di genere, abbiamo sempre puntato al talento e al valore aggiunto a prescindere da età e sesso.
Non è un caso che a capo della nostra azienda vi siano due giovani meridionali, intraprendenti e visionari che contro tutti gli stereotipi sono riusciti ad apportare una rivoluzione reale nel settore assicurativo, ancora troppo antiquato sotto alcuni punti di vista.
“Il nostro è un rivoluzionario modus operandi in cui valorizziamo il talento ed offriamo ai nostri collaboratori reali opportunità di crescita con il nostro franchising assicurativo” sostiene il CEO di Assicura Point Francesco Perticone.
Un team giovane, in cui le Donne trovano pari opportunità ed hanno la possibilità di crescere, senza alcun limite di carriera.
Assicura Point ha sempre valorizzato il talento, le idee e l’intraprendenza, il nostro è un team giovane, con una reale parità numerica tra Uomini e Donne.
Scegli di dare il giusto valore alla tua carriera con Assicura Point e cresci insieme a Noi!
Francesco Perticone Nessun commento

Un futuro più certo con il fondo pensione

Desideri un futuro sereno e garantire lo stesso stile di vita alla tua famiglia?

Investi sul tuo domani e apri un fondo pensione.

Oltre agli eccessivi sprechi uno dei motivi principali è avere una popolazione con un’elevata età media e la scarsa natalità.

  • Pensione di vecchiaia attualmente stabilita a 67 anni con almeno 20 anni di contributi versati;
  • Pensionamento anticipato con età inferiore come legge Fornero, quota 100 e altro. 

Secondo il Decreto ministeriale del 5.11.2019 è stata stabilita come età minima per accedere alla pensione 67 anni, fino al 2022. Ma siamo consci che i 67 anni sono destinati ad aumentare in concomitanza ai rilevamenti ISTAT sulla base dell’ innalzamento della vita media del popolo italiano.

 

PENSIONE INTEGRATIVA PERCHE’ CONVIENE?

Le condizioni relative al fondo pensione sono molto accessibili, e variano da una compagnia all’altra, ma in linea generale il cliente può decidere l’importo da spendere e l’arco temporale per cui vuole tenere vivo il fondo. 

Con il fondo pensione potrai godere di grandi vantaggi futuri, senza intaccare il tuo presente, integrando la pensione di base e assicurarti il benessere del tuo futuro.

Cosa aspetti? Noi siamo qui per offrirti garanzie maggiori e aiutarti a costruire un futuro migliore.

Francesco Perticone Nessun commento

ASSICURARE L’IMPENSABILE, OGGI E’ POSSIBILE!

Assicurare l’impensabile, è possibile!

Così le compagnie assicurative conquistano e proteggono i propri clienti.

Tutti Noi conosciamo le polizze tradizionali da quella sull’auto a quella sulla famiglia, dalla polizza professionale a quella sulla casa, ma quanti di voi si sono chiesti quali sono le polizze più strane stipulate nel mondo?

Oggi ve ne sveleremo qualcuna che sorprenderà molti di voi.

Dall’Italia voliamo negli USA, in particolare in Florida dove è stata fatta una vera e propria compagna pro polizza UFO

Non è fantascienza e, a dirla tutta, dovevamo forse aspettarcelo dagli americani che in quanto a fantasia sono i migliori al mondo. 

La POLIZZA UFO copre:

  • Danni fisici e morali, nel caso in cui l’assicurato venisse rapito dagli alieni;
  • Spese per un’eventuale gravidanza extraterrestre.  
Meno fantasiosa è la POLIZZA PATERNITÀ’ che copre i costi di un figlio, che non era stato previsto.
Ma non è mica finita qui, c’è una lista lunghissima di polizze impensabili, come:
  • POLIZZA SU OGGETTI PREFERITI: dagli occhiali allo smartphone, dalla poltrona in salotto alla borsa griffata. La polizza prevede un copertura assicurativa in caso di furto, di perdita o incidente di vita quotidiana.
  • POLIZZA PERSONA E CORPO:che comprende al suo interno una serie di polizze molto strane, su alcune importanti parti del corpo, soprattutto a fine lavorativo. 

Basti pensare alle gambe di Cristiano Ronaldo, Beckham e di Messi o a quelle di Mariah Carey; Il fondoschiena di Jennifer Lopez assicurato per 27 milioni di dollari; la polizza sul corpo di Daniel Craig di 10 milioni di dollari, contro le acrobazie di cui è spesso protagonista nei suoi film; il sorriso di Julia Roberts assicurato per 22 milioni di dollari.

  • POLIZZA SPORT ESTREMI: meno impensabile è invece la copertura assicurativa per il deltaplano; lo skysurf; le immersioni ed il bungee jumping e non solo. 
Sono solo alcuni degli sport considerati come estremi ed assicurabili, oltre ai quali è possibile assicurare anche quelli meno estremi.
Oggi, il mondo assicurativo ha ampliato la propria gamma di offerte, per permettere ai loro clienti di vivere con la serenità la vita quotidiana, la gita in barca, l’acquisto di una casa, il viaggio in aereo e la semplice passeggiata in bici.
La polizza non è più vista come una possibilità di pochi, ma grazie alle numerose agevolazioni economiche, la possibilità di rateizzare i pagamenti è divenuta una scelta sempre più frequente per ricchi e meno ricchi. 

Assicurare tutto ciò che è assicurabile è uno dei pilastri assolutamente fondamentali di Assicura Point.

Negli anni abbiamo consolidato importanti rapporti di partnership con le migliori compagnie italiane per offrire ai nostri clienti la possibilità di essere sempre più protetti.
La pandemia ha influito inoltre su una maggiore preoccupazione dei clienti e li ha portati a prestare maggiore attenzione alle possibilità di protezione personale, familiare e lavorativa.
Scopri i vantaggi di assicurarti con una delle nostre vantaggiose polizze assicurative sul nostro sito.
Francesco Perticone Nessun commento

Assicurazioni: gli Italiani sempre più PRO-MOBILE.

QUANTE ORE TRASCORRIAMO ONLINE?

Secondo i recenti dati stilati dal report DIGITAL 2021 trascorriamo più di 6 ore online ed il 97% degli italiani lo fa da smartphone.

Il 2020 è stato un anno caratterizzato da grandi cambiamenti, nelle abitudini di tutti Noi.

In primis c’è stato un cambiamento nell’utilizzo dello smartphone, divenuto ancora di più preponderante nella nostra vita.

 

IDENTIKIT DEL CONSUMATORE ITALIANO ONLINE:

Idealo, leader dell’e-commerce in Europa, ha analizzato il profilo tipo del consumatore italiano da mobile, sottolineando che il 61,7% è uomo contro il 38,3% delle donne.

Analizzando il profilo dell’italiano medio scopriamo che la fascia d’età è compresa tra i 35 ed i 45 anni.

IL MOBILE FUNZIONA?

Stando ai dati sopracitati di Digital 2021 il mobile è frequentemente usato nelle azioni quotidiane di questi il 65% degli Italiani è under 34.

Anche nel settore assicurativo gli utenti si stanno muovendo a favore di una maggiore consapevolezza digitale.

Il 36,8% ha completato l’acquisto di polizza RC dal proprio smartphone, secondo i dati pervenuti dall’Osservatorio Prima.it. Un dato sicuramente incoraggiante che spinge le compagnie assicurative ad offrire la possibilità di acquisti smart.

CHI ACQUISTA MAGGIORMENTE ONLINE?

In prima linea troviamo gli under 30 con il 45% a seguire con il 42,3% invece la fascia che va dai 30 ai 50 anni e con la percentuale più bassa pari al 29,9% ci sono gli over 50.

QUALI SONO LE REGIONI PRO-MOBILE?

Le regioni italiane più “mobile” sono maggiormente concentrate a nord Italia:

  • Valle d’Aosta (46,4%);
  • Friuli Venezia Giulia (45,9%);
  • Lombardia (44,4%);
  • Emilia-Romagna (44,3%)

Un dato confortante e sorprendente arriva dalla Sardegna che si posiziona con un’alta percentuale pari al 43,5%, mentre quelle che si confermano ancora poco mobile sono:

  • Campania (25,9%);
  • Sicilia (26,9%);
  • Molise (31,8%); 
  • Puglia (32,2%); 
  • Abruzzo (32,8%).

Ad incentivare gli Italiani a compiere acquisti da smartphone è sicuramente una maggior confidenza verso i dispositivi mobile e gli acquisti online.

Noi di Assicura Point nell’ultimo anno ci siamo impegnati nell’ampliamento dei nostri servizi, sempre più innovativi e competitivi, facilmente fruibili anche da smartphone.

Implementare la parte social ci ha permesso di promuovere i nostri servizi, di ampliare la rete di collaboratori e implementare il team.

Non perdere le prossime novità!

 

 

Francesco Perticone Nessun commento

ECO-SISMA BONUS: Gli Italiani hanno paura di rischiare.

ECO-SISMA BONUS : GLI ITALIANI HANNO PAURA DI RISCHIARE.

L’eco-sisma bonus è una misura adottata con il Decreto Rilancio, per riqualificare edifici esistenti con l’adeguamento energetico e antisismico.
 
Un’opportunità per gli italiani che prevede la detrazione fiscale del 110% sulle spese di riqualificazione e adeguamento.
 
L’edificio per poter usufruire delle agevolazioni previste deve:
  • Presentare degli spazi classificabili come parti comuni.
Nonostante le note positive della misura ministeriale sono ancora molti i dubbi che attanagliano gli italiani, circa 3 milioni hanno rinunciato alle agevolazioni.
Il 48,6% degli italiani ha dichiarato di voler approfittare delle detrazioni fiscali ma in molti sono frenati a causa delle criticità burocratiche e delle eventuali conseguenze con l’Agenzia delle Entrate.
 
A favore di una tutela maggiore degli italiani e delle figure coinvolte sono nate diverse coperture assicurative volte a garantire ai cliente ed allo Stato il risarcimento di eventuali danni provocati dall’attività.
 
Ad essere direttamente coinvolti sono figure tecniche come architetti, ingegneri, periti e geometri e figure specializzate come commercialisti, consulenti e responsabili Caf. I primi si occuperanno della certificazione delle carte in regole dei candidati e gli specialisti invece del visto di conformità.
 

MA QUALI SONO LE ALTRE COPERTURE ASSICURATIVE?

Fino ad ora abbiamo parlato delle coperture assicurative volte a tutelare le sole figure tecniche e specialistiche coinvolte.
 
Il SUPER BONUS PROTETTO è una misura assicurativa promossa da AssiProject a tutela del contribuente, fino a 10 anni per:
  • L’eventuale perdita pecuniaria e/o ripresa fiscale;
  • Accertamento dei requisiti da parte dell’Agenzia delle Entrate.

A CHI SI RIVOLGE IL SUPER BONUS PROTETTO?

  •  Consorzi di Costruttori;
  •  Imprese Edili;
  •  Amministratori di Stabili;
  •  Ingegneri;
  •  General Contractor;
  •  Intermediari Assicurativi;
  •  Agenzie Immobiliari;
  •  Mediatori Creditizi;
  • Cliente finale.
Rinunciare ad un’opportunità di riqualificazione non è la soluzione, affidati ad esperti del settore assicurativo e godi dei vantaggi del SUPER BONUS PROTETTO.
 
Se hai ancora dubbi rivolgiti ad uno dei nostri consulenti contattando il numero verde 800 031 674 oppure visita il nostro sito web per scoprire i nostri servizi.
 
Per tutte le news e promozioni assicurative e finanziarie ti aspettiamo su:
Francesco Perticone Nessun commento

Come le compagnie assicurative rilanciano l’Italia.

Le compagnie assicurative si uniscono all’unisono per rilanciare economicamente l’Italia.

E’ quanto si legge nelle ultime ore sulle maggiori testate giornalistiche.

Rilanciare l’economia italiana attraverso il settore assicurativo è stato uno dei topics affrontati già nel corso dell’Insurance Day 2020, il 24 Giugno 2020.

“Noi come assicuratori vogliamo essere a fianco di tutte le altre forze sociali, per dare il nostro contributo” ha dichiarato Maria Bianca Farina, Presidente ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative) nel suo intervento lo scorso Giugno.

Durante l’evento si è sottolineata la “resilienza del settore dinanzi alla pandemia e il suo reale contributo“.

Dalla crisi pandemica a quella politica

Il nostro paese, già profondamente toccato dalla pandemia si è trovato catapultato in un’altra profonda crisi, quella politica che si è consumata nelle ultime settimane. 

A pochi giorni dal cambio di guardia al governo e dal giuramento di Draghi, il nuovo Presidente del Consiglio, si discute già delle sue idee e strategie per rilanciare il Paese.

Maria Bianca Farina, ancora una volta sottolinea il suo impegno per la ripresa economica del Paese e valorizza il lavoro fatto dagli assicuratori durante la pandemia.

“Pronti a contribuire al rilancio del bel Paese” dichiara la Presidente di ANIA, durante l’incontro avvenuto a Montecitorio con il Presidente incaricato, Mario Draghi.

Il contributo delle compagnie assicurative 

Un contributo fondamentale che prevede la cooperazione tra pubblico e privato e poggia su due grandi pilastri:

  • Protezione dei cittadini e delle imprese; 
  • Investimenti di medio/lungo termine nell’economia reale. 

Il settore assicurativo è stato tra i pochi comparti ad esser riusciti a fronteggiare la pandemia e ad attutire il duro colpo. 

Noi di Assicura Point nel 2020 siamo riusciti a registrare addirittura una crescita pari all’88,92% di polizze emesse rispetto all’anno precedente.

assicura.point

Assicura Point 

Francesco Perticone 2 commenti

FRANCHISING ASSICURATIVO – Assicura Point e il suo nuovo modello di affiliazione.

Assicura Point Franchising è il nuovo modello organizzativo di Assicura Point, che permette ai partner di accedere ad un’ampia gamma di servizi e prodotti, eliminare eventuali criticità ed aumentare i profitti.

La rivoluzione nel settore assicurativo parte dalla Sicilia, a Niscemi, grazie all’intraprendenza di Francesco Perticone e Francesco Parisi che hanno creato un nuovo modello di affiliazione assicurativa.

Esperienza, investimenti e sperimentazione hanno permesso ad Assicura Point di decollare e raggiungere anche le altre regioni e di diffondere i principi aziendali.

Sono circa 100 i franchising a marchio Assicura Point in tutta Italia, che godono dei nostri benefici ed insieme a Noi crescono ogni giorno per diventare un PUNTO DI RIFERIMENTO ASSICURATIVO E FINANZIARIO.

Aprire un punto vendita a marchio Assicura Point ha grandi benefici, sia per i collaboratori che potranno crescere professionalmente e aumentare i propri profitti che per i clienti, ai quali semplifichiamo la vita.

Quali sono i vantaggi di aprire un franchising Assicura Point?

Tutti i nostri affiliati usufruiscono della formazione inziale per l’avviamento del punto vendita e dei sistemi informatici per lavorare in completa autonomia.

Inoltre offriamo:

  • Arredamento 
  • Materiale grafico e/o pubblicitario partner e personalizzati;
  • Corsi di Formazione professionalizzanti, aggiornamento e video conferenze;
  • Assistenza e consulenza;
  • Gestionale di ultima generazione per comparare polizze in pochi secondi, con oltre 30 compagnie convenzionate, e quotare in tempo reale rischi;
  • Corsi di marketing e comunicazione.
  • Ampia gamma di servizi e prodotti;
  • Costi dei servizi e prodotti competitivi;
  • Convezioni con le migliori compagnie assicurative e finanziarie;
  • Ufficio marketing dedicato;
  • Comunicazione Social. 

Essere un collaboratore a marchio Assicura Point vuol dire avere la possibilità di offrire un servizio personalizzato ai propri clienti e accedere ai servizi per il noleggio e l’infortunistica.

CHI E COSA CERCHIAMO:

“Ci rivolgiamo a persone, non necessariamente con esperienza pregressa nel settore, che abbiano la nostra stessa intraprendenza e voglia di crescere professionalmente”.

Perticone e Parisi offrono ai propri partner assistenza per l’apertura del punto vendita, supporto per l’iscrizione al registro Unico degli intermediari e la giusta dose formazione per lavorare in autonomia.

Per iniziare la tua avventura con Noi devi essere in possesso:

  • Spirito di intraprendenza;
  • Location fronte strada con superficie minima 25 mq;
  • Arredamento conforme ai parametri e colori del brand;
  • Possibilità di finanziamento;

Abbiamo pensato a diverse opzioni di affiliazione per i nostri collaboratori, per rispondere a tutte le vostre esigenze.

Diventa uno di Noi ed apri il tuo franchising Assicura Point investimento richiesto 6,950

Visita il nostro sito web per scoprire tutte le informazioni utili e consultare le altre tipologie di affiliazione oppure contatta i nostri consulenti al numero verde 800 031 674.

ASSICURA POINT LA SCELTA GIUSTA PER IL TUO FUTURO!